Istituto Comprensivo Via Adua > Comunicazioni > “Il mercatino della solidarietà” alla scuola E. Toti

“Il mercatino della solidarietà” alla scuola E. Toti

Si è appena conclusa l’esperienza del “Mercatino della solidarietà” per gli amici della Bolivia e dell’UNICEF preparato da tutti i bambini della scuola. Con progettazioni, calcoli, laboratori e attività creative, i bambini hanno realizzato tante specialità e prodotti da esporre sulle loro bancarelle; si sono organizzati in gruppi per pianificare la vendita e gli acquisti… Clicca qui per continuare a leggere… “Il mercatino della solidarietà” alla scuola E. Toti

Apre “Il mercatino della solidarietà” alla scuola E. Toti
Si è appena conclusa l’esperienza del “Mercatino della solidarietà” per gli amici della Bolivia e dell’UNICEF preparato da tutti i bambini della scuola. Con progettazioni, calcoli, laboratori e attività creative, i bambini hanno realizzato tante specialità e prodotti da esporre sulle loro bancarelle; si sono organizzati in gruppi per pianificare la vendita e gli acquisti. Non sono mancati i selfie con gli uomini della preistoria, ortaggi freschi direttamente dall’orto didattico, l’edicola del giornalino della scuola e un gruppo di artisti di strada. È stata anche predisposta una Banca per i cambi delle monete. L’iniziativa ha riscosso molto successo anche tra i genitori che, il 13 maggio, a fine giornata hanno passeggiato sui viali del bosco tra le bancarelle ammirando gli ultimi lavori esposti. I bambini entusiasti hanno replicato l’apertura lunedì 20 maggio quando, cambiati i ruoli e con un tempo avverso, questa volta sono stati i corridoi della scuola ad animarsi di bancarelle e nuovi acquirenti!
Mercoledì 29 maggio alla presenza di due operatori boliviani che operano con progetti internazionali di collaborazione e sviluppo, le classi hanno donato le loro quote del mercatino ai bambini del doposcuola di Batallas e preparato la donazione per l’UNICEF di “School in the box”, kit di attrezzature didattiche per 40 bambini in situazioni di emergenza umanitaria, per garantire anche a loro il diritto all’istruzione.
Giornate indimenticabili per tutti!